• Duomo Spoleto
  • Ponte delle Torri e Rocca Albornoziana
quote_openIn un momento dove la politica sembra essere distante dai cittadini, bisogna ripartire dalle idee sane e dare fiducia agli uomini che la meritano: chi può documentare il proprio impegno quotidiano nel tempo, offre una garanzia per quello che farà in futuro.quote_close

Giampiero Panfili

Interrogazione su Cooperativa Verde Ambiente/Cooperativa ECOL – assegnazione lavori

Articolo inserito mercoledì 9 aprile 2008

Premesso che:

il Comune di Spoleto, attraverso la ASE ha affidato alla Cooperativa Verde Ambiente la gestione del verde pubblico e i lavori di potatura degli alberi per un anno per un importo complessivo di 96 mila euro;

analogo appalto è stato affidato alla Cooperativa ECOL per un importo di circa 82 mila euro.

Valutato che:

la Cooperativa Verde Ambiente (Presidente: Marco Taddei, Vice Presidente: Massimiliano Brunini, Consiglio di Amministrazione: Novello Bocci) è stata costituita nei primi mesi del 2007 prevedendo l’inizio delle attività soltanto nel Settembre 2007;

nonostante le garanzie offerte sia della Cooperativa Ecol che della Cooperativa Verde Ambiente, per il mantenimento dei 4 posti di lavoro degli operai della precedente ditta, attualmente non sono state avviate le relative procedure di riassunzione.

Il sottoscritto Capogruppo di Alleanza Nazionale Giampiero Panfili INTERROGA la S.V. per sapere:

quali procedure sono state seguite per l’assegnazione;

quante altre ditte, quali e con quali offerte vi hanno partecipato;

quali sono stati gli elementi che hanno determinato la scelta (economicità, comprovata professionalità, esperienza acquisita...);

se, sotto un profilo squisitamente politico - prima che giuridico, non si giudichi quantomeno inopportuna una situazione nella quale vi sia stretto grado di parentela tra soggetti appaltanti e aggiudicatari dei lavori;

sul fronte occupazionale si chiede di conoscere le garanzie prestate dalle Cooperative, i tempi e le modalità di riassunzione dei lavoratori.